notizie

Comunicato Stampa: BT lancia il ‘Cloud of Clouds’. L’integrazione dei servizi cloud diventa una realtà globale

DC15-169 (21 Aprile 2015)

BT investe per diventare il principale integratore di servizi cloud per i clienti con ambienti IT diversificati

BT ha annunciato oggi una nuova generazione di servizi cloud che permette alle grandi organizzazioni di tutto il mondo di connettersi facilmente e in modo sicuro alle applicazioni e ai dati di cui hanno bisogno, indipendentemente dal luogo in cui sono ospitati. I clienti avranno la facoltà di integrare e orchestrare le risorse IT ospitate nei loro ambienti cloud privati ma anche nella piattaforma cloud globale di BT o nelle piattaforme degli altri principali cloud provider. I nuovi servizi sfruttano l'infrastruttura di rete globale di BT e si avvalgono della lunga esperienza che BT ha acquisito nel fornire servizi cloud enterprise-grade. Si basano su una tecnologia innovativa sviluppata da BT e dai suoi partner nei campi della gestione delle infrastrutture diversificate, del service management, dell’ottimizzazione di rete a livello globale, dell'accelerazione delle performance applicative e della sicurezza.

Cloud of Clouds Design

La visione del Cloud of Clouds di BT si basa su una roadmap che prevede rilasci successivi ed è sostenuta da una vasta gamma di servizi e soluzioni verticali, la cui realizzazione sfrutta l’infrastruttura di rete globale di BT. I servizi sono gestiti dai clienti attraverso un singolo catalogo di servizi, user-friendly, che utilizza il nuovo BT Cloud Management System. I servizi includono:

  • Infrastruttura IT e applicazioni offerte ai clienti in modalità "as a service" attraverso la rete globale di BT;
  • Fornitura e integrazione perfetta di servizi cloud e non-cloud;
  • Integrazione degli ambienti cloud privato, pubblico e ibrido, per supportare tutte le esigenze IT dei clienti;
  • Libertà di scelta per i clienti, grazie alla capacità di riunire i migliori servizi cloud di BT e di partner di primissimio piano come Amazon Web Services, Cisco, Equinix, HP, Interxion, Microsoft e Salesforce[1];
  • Passaggio al cloud e user experience eccellente grazie all’ottimizzazione di rete globale, all’accelerazione delle performance applicative e alle funzionalità di gestione che sfruttano tecnologie collaudate come quelle di BearingPoint, Dynatrace, Ipanema, Riverbed ed altri;
  • Apps from BT, che consentono la distribuzione di applicazioni nel cloud e che supportano lo sviluppo di nuovi servizi cloud;
  • Controllo e sicurezza dei dati cliente per proteggere le informazioni e soddisfare le normative globali e locali, sfruttando il portafoglio BT Assure;
  • Supporto basato su un modello operativo distribuito a livello globale per fornire il service level agreement richiesto ovunque i clienti operino;
  • Accelerazione della transizione verso un'economia cloud-enabled attraverso l’expertise dei servizi professionali di BT Advise così da ottenere i benefici in modo più rapido.

Luis Alvarez, CEO di BT Global Services, ha dichiarato: "Nella futura era digitale, nessuna impresa avrà successo senza sfruttare al meglio il cloud. I CIO chiedono scelta e flessibilità, sicurezza e fiducia, unite al migliore know how nel settore per soddisfare le loro sfide di business. Questo si sposa perfettamente con la nostra visione network-centrica del "Cloud of Clouds" e sfrutta l'esperienza acquisita attraverso gli ecosistemi cloud che abbiamo già costruito a livello globale per i settori dei servizi finanziari e delle life sciences. Stiamo investendo insieme ai nostri partner per rendere disponibile il massimo numero di opzioni per connettere applicazioni e dati critici dei nostri clienti, ovunque questi siano ospitati, ogniqualvolta ne abbiano bisogno, su qualsiasi dispositivo utilizzino. Il nostro obiettivo è anche quello di fornire ai nostri clienti un robusto service level agreement end-to-end che garantisca performance, affidabilità e flessibilità. Disponiamo dell'esperienza e delle capacità necessarie per difendere e proteggere i nostri clienti, per dare loro fiducia e confidenza nel cloud. Puntiamo ad essere il principale cloud services integrator globale."

Per scoprire la visione di BT sul “cloud of clouds” e i dettagli del portfolio di BT visitare bt.com/point-of-view.


[1] Nel mondo cloud, BT ha già stretto partnership con Amazon Web Services, Cisco, Equinix, HP, Interxion, Microsoft e Salesforce ed utilizza le tecnologie di BearingPoint, Dynatrace, Riverbed, Ipanema ed altri. Ulteriori accordi e partnership con provider di rilievo saranno annunciati nelle settimane e nei mesi a venire. (Salesforce, Salesforce1, AppExchange e altri sono annoverati tra I marchi di salesforce.com, inc.).

Il principio secondo cui ‘one size fits all’ non si applica ai servizi cloud. Le imprese opereranno in ambienti IT diversificati e utilizzeranno sempre più servizi cloud forniti da una serie di provider. Pertanto, i clienti enterprise necessitano di ambienti cloud eterogenei che supportino una gamma di soluzioni su misura per le diverse esigenze di business. I clienti ricercheranno un fornitore che possa fungere da broker di fiducia - un partner in grado di integrare e gestire piattaforme IT 'multi-cloud' in modo sicuro. L’infrastruttura di rete globale e un ampio ecosistema di soluzioni di terze parti sono componenti essenziali di ambienti IT diversificati. Stando così le cose BT, con la sua visione del “Cloud of Clouds" è ben posizionata per guidare le imprese verso la prossima generazione del cloud ‘federato’."
- Melanie Posey, Research Vice President di IDC

BT

BT è tra i maggiori provider al mondo di servizi e soluzioni di comunicazione, con clienti in più di 170 paesi. Tra le attività principali rientrano l’offerta di servizi IT integrati a livello globale, servizi di telecomunicazione locale, nazionale e internazionale per l’utilizzo in ambito domestico, lavorativo e mobile, prodotti e servizi per Internet, TV e banda larga, e soluzioni integrate fisso/mobile.BT comprende cinque divisioni principali, ciascuna con una specifica linea di business: BT Global Services, BT Business, BT Consumer, BT Wholesale e Openreach.

BT Group ha chiuso l’esercizio finanziario conclusosi il 31 marzo 2014 con un fatturato di 18.287 milioni di sterline e un utile lordo di 2.312 milioni di sterline.

British Telecommunications plc (BT) è una società controllata al 100% da BT Group plc ed operante con le attività e i beni di BT Group.La società BT Group plc è quotata sulla borsa di Londra e New York.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.btplc.com.

Carlo Ridolfi
Media Relations Manager, BT Italia
Tel: +39 02 75292.260; Fax: +39 02 75292.771
E-mail: carlo.ridolfi@bt.com