Proteggere l'impresa digitale

Proteggere l'impresa digitale

Cyber security

Richiedi informazioni

Fare in modo che la sicurezza sia built-in nell’azienda

In un'economia digitale dove le aziende possono raggiungere sempre più persone, agire più in fretta e prendere decisioni migliori e più rapide che mai, per attrarre i clienti serve la fiducia e l’affidabilità. Ma queste stesse capacità moltiplicano gli errori e rendono più sistemica l'esposizione al rischio, facendo perdere clienti, quote di mercato e valore.

Il rischio e l'opportunità digitale sono due facce della stessa medaglia. Nell'economia digitale per ottenere la fiducia dei singoli, degli ecosistemi e dei regolatori, le aziende devono dotarsi di una solida sicurezza in ogni fase della customer journey. E i nuovi prodotti e servizi devono essere sicuri ‘by design’. Le aziende che ci riescono godranno di livelli di fiducia tali che i clienti guarderanno a loro come guide per il futuro digitale.

Senza la sicurezza le organizzazioni non possono sfruttare appieno le opportunità di servire i clienti più efficacemente e di aumentare le vendite. Un approccio agile e flessibile alla sicurezza le aiuterà a gestire i rischi in tutta l'azienda. Adattare continuamente le difese per fronteggiare le minacce in evoluzione e verificare che la loro sicurezza è conforme alle norme più recenti significa che sono in grado di proteggere i dati, i clienti e la loro reputazione.

’Trasformazione digitale’ significa utilizzare nuovi modi di lavorare e nuova tecnologia . Ma comporta anche nuove sfide di sicurezza.

Passare al cloud

Il cloud è una piattaforma fondamentale per la trasformazione digitale ed è ora una parte ben integrata del mix IT, specialmente per le organizzazioni più mature. Ma rimangono tre preoccupazioni principali riguardo al cloud - mancanza di controlli di sicurezza, problemi di norme/conformità e mancanza di visibilità dell'utilizzo. Man mano che il mondo digitale continua a crescere e i perimetri tradizionali di sicurezza iniziano a svanire, i dati personali e critici sono più distribuiti, divenendo così a rischio di minacce. Passare al cloud significa che la visibilità e la gestione della sicurezza devono essere coordinate con un insieme più ampio di parti e di culture di lavoro.

Il panorama delle minacce è esplosivo

Ogni giorno fanno la loro comparsa nuove minacce alla sicurezza che mettono alla prova queste nuove tecnologie e il malware sta crescendo a una velocità senza precedenti. Avere visibilità di queste minacce in tempo per affrontarle è una battaglia costante. L'intelligence delle minacce è la chiave per rendersi conto di quale sia la superficie, crescente, soggetta agli attacchi ma fondamentalmente, se deve essere efficace, deve essere affidabile e concreta. Avere a disposizione le persone giuste con la capacità di rispondere in tempo reale è vitale.

Cambiamento e normativa

Poiché i dati più personali viaggiano attraverso infrastrutture cloud e dispositivi mobili potenzialmente non sicuri, i quadri giuridici e i regolamentari vengono aggiornati rapidamente per proteggere i dati dei clienti dall'esposizione. Le organizzazioni devono riconsiderare le procedure e i controlli di sicurezza esistenti per verificare che soddisfino i nuovi requisiti di conformità.

La regolamentazione sta evolvendo per proteggere i dati dei clienti

Le nuove regole incoraggiano le organizzazioni a introdurre la sicurezza a partire dal progetto, ma la strategia aziendale non è sempre in linea con la strategia di sicurezza, causando lacune e debolezze. I CIO non sanno sempre con esattezza di cosa è fatto il patrimonio IT aziendale e finiscono col passare più tempo a mantenere i sistemi esistenti che a cercare nuove soluzioni. Molti sono ostacolati da sistemi IT ereditati e hanno vulnerabilità risalenti al 2011.

Cosa fa BT

Le opportunità per la sicurezza digitale si trovano in tre aree:

  1. Proteggere quello che conta di più. In altre parole, proteggere i dati indipendentemente da dove si trovano e dove vengono trasferiti.
  2. Sfruttare i big data - I dispositivi di sicurezza, di rete e degli utenti producono ora grandi quantità di dati. La sfida moderna è quella di dare rapidamente un senso a quei dati; in tempo reale, per rilevare e prevenire le minacce interne ed esterne.
  3. Essere conformi alle regolamentazioni - occorre osservare l’intero panorama di sicurezza.


Con attività in oltre 180 Paesi al servizio di alcune delle più grandi aziende al mondo, degli stati e di infrastrutture nazionali fondamentali, abbiamo una prospettiva unica sulla criminalità informatica. Dai nostri 14 centri operativi di sicurezza globale, i nostri 2.500 professionisti della sicurezza osservano, imparano, prevedono e rispondono costantemente alle minacce più recenti per proteggere i nostri clienti e BT stessa.

La sicurezza informatica sta continuando a svilupparsi e ad evolvere a causa delle normative, delle nuove minacce e delle nuove tecnologie. Dai crimini informatici all'integrità dei dati, tutti gli aspetti della sicurezza subiranno cambiamenti significativi".
- Mark Hughes, President, BT Security, Global Services

Potrebbe interessarti anche :